Le 5 C

C'è un legame indissolubile tra l'oro e la pietra


È la natura che dà valore al diamante. La natura, capace di forgiare uno spettacolo unico di trasparenze e riflessi. Ecco perché ogni diamante ha un'anima, una personalità e un fascino unico.
Sono cinque i parametri che permettono di valutarne la qualità: caratura (Carat) , colore (Color), taglio (Cut), purezza (Clarity) e poi ce n'è un altro, forse il più importante, perché è la garanzia dei primi quattro: la selezione (Choice) Mirco Visconti.

Ogni caratteristica viene rigorosamente vagliata, classificata e convalidata da esperti gemmologi nei laboratori dell'azienda. Perché solo un vero esperto sa riconoscere un diamante perfetto. Il segreto è nella brillantezza, quel miracolo di trasparenza, equilibrio e armonia che la Mirco Visconti ricerca in ogni diamante. Uno per uno, come se fossero la cosa più importante del mondo. Le pietre selezionate vengono così unite alle montature in oro più raffinate, create appositamente dai maestri orafi valenzani. Perché se ogni diamante è unico, unico dev'essere il gioiello che ad esso si sposa.

La qualità di un diamante Mirco Visconti è valutata attraverso cinque parametri fondamentali: Caratura, Colore, Taglio, Purezza e Choice. Ognuna di queste proprietà viene classificata e convalidata dagli esperti gemmologi nel laboratorio Mirco Visconti per assicurare peso, taglio, forma, trasparenza e valore ad ogni pietra.

Caratura

Il peso di un diamante si misura in carati. Un carato corrisponde ad 1/5 di grammo. Nelle sue collezioni Mirco Visconti offre gioielli con diamanti a diverse carature e quindi di diverse dimensioni, in modo da soddisfare qualsiasi desiderio.

Colore

Nel diamante, il colore è un parametro di luminosità che indica la scala di saturazione dei colori. Il grado di colorazione viene quindi classificato con lettere a partire dalla D (diamante perfettamente incolore) fino alla Z (diamante con colorazione intensa). Per i suoi gioielli Mirco Visconti sceglie usualmente i colori compresi tra il grado D ed H, la migliore qualità oggi selezionabile.

Taglio

Il taglio è l’arte di conferire forma, fascino e bellezza ad un diamante. Dal taglio brillante rotondo a 57 facce, tipicamente classico, ai più raffinati tagli a goccia o smeraldo, Mirco Visconti adotta per i suoi diamanti tutti i tagli maggiormente apprezzati. Ogni pietra viene tagliata in modo da esaltarne le caratteristiche. I tagli ideali per forma e simmetria qui sotto illustrati, permettono alla luce di essere riflessa nel diamante, enfatizzandone luminosità e brillantezza.

approfondisci

Purezza

Nel lungo processo di consolidamento della sua struttura cristallina, nel diamante può rimanere traccia di piccole imperfezioni al suo interno. Il grado di purezza indica la presenza o meno di inclusioni visibili con lente a 10 ingrandimenti. Mirco Visconti seleziona usualmente diamanti con grado di purezza variabile da IF a SI.

Choice: la quinta “C” di Mirco Visconti è la più importante

Solo un occhio molto esperto sa riconoscere un diamante tagliato in modo perfetto. Il segreto è nella brillantezza, ovvero nel percorso di rifrazione che permette alla luce di riflettersi integralmente e tornare nella stessa direzione di origine. Un miracolo di trasparenza, equilibrio e armonia formale che Enrico e il figlio Luca Liparota, ricercano in ogni diamante. Uno per uno, con la pazienza che si deve ad una qualità senza compromessi.

Cammino ottico dei raggi luce in un diamante